Successivo >
Conferenza STEM Camera dei Deputati

Attualità

Alla Camera un incontro per promuovere le discipline STEM

Redazione | 11 Gennaio 2024

Attraverso un incontro ufficiale alla Camera, si è presentato l’insieme di iniziative del Governo per promuovere le discipline STEM

Raccontare storie di vita reale ed esperienze personali per comprendere quanto le materie STEM siano sottovalutate e quanto, al contrario, vadano incrementate e diffuse, soprattutto tra le donne. Questo l’obiettivo della conferenza stampa che si è tenuta ieri, 10 gennaio, alla Camera dei Deputati dal titolo “Storie di STEM, raccontiamo il futuro”.

A moderare l’incontro il conduttore Rai Beppe Convertini. “La settimana dedicata alle discipline STEM sta riscuotendo molto consenso e entusiasmo da parte di aziende strategiche come Ferrovie dello Stato, e ciò fa comprendere quanto studiare queste discipline sia un volano per un futuro lavorativo certo, tenuto conto del fatto che siamo ormai nella quarta rivoluzione industriale, quella del digitale, della meccatronica, quella che ha visto l’implementazione di una serie di settori innovativi come l’automazione, la robotica, il cloud computing e l’analisi dei big data”, ha sottolineato Gimmi Cangiano, deputato di Fratelli d’Italia e relatore in commissione Cultura del disegno di legge sull’istituzione della settimana nazionale delle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche (STEM).

“Secondo un documento del World Economic Forum – ha aggiunto Marta Schifone, capogruppo per Fdi in commissione Lavoro e prima firmataria del ddl -, oltre il 75 percento delle aziende intenderà adottare queste tecnologie. Ci saranno nei prossimi anni professioni delle quali oggi non conosciamo neanche il nome, e oltre il 30 percento delle mansioni saranno tutte processate dalla tecnologia. E da qui l’istituzione della Settimana nazionale, che andrà dal 4 all’11 di febbraio e che coinciderà con la Giornata Internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza: sette giorni dedicati alla divulgazione, alla comunicazione, a far capire il grande carico di opportunità che le materie Stem offrono”.

“La valorizzazione delle discipline STEM è una nostra storica battaglia. C’e’ un divario tra formazione e mondo del lavoro. Le nuove sfide che ci impone il PNRR, la transizione digitale su tutte, hanno bisogno di tecnici e specialisti di queste materie. Investire sulla formazione STEM vuol dire preparare i giovani a un lavoro flessibile in questi campi”, ha detto Federico Mollicone, deputato Fdi e capogruppo in Commissione Cultura.

Ospite d’onore alla conferenza stampa Carmen Panepinto, ingegnere nel settore della biorobotica e Miss Universo Italia 2023, che ha raccontato la propria esperienza spiegando di aver scelto la propria strada “per il desiderio di lasciare un impatto positivo sul nostro pianeta, cioè realizzare protesi e organi per ridare una speranza a chi non la ha. È un mix tra la mia passione per l’ingegneria e il fascino del corpo umano, una macchina perfetta”.