Successivo >
Erika Mattina Visto n. 43 2021

Attualità | News

Erika Mattina della ‘Caserma’ vittima d’insulti omofobi per Miss Mondo Italia

Niccolò Maggesi | 15 Ottobre 2021

Erika Mattina della Caserma è stata vittima di insulti omofobi per aver partecipato al concorso di Miss Mondo Italia a Gallipoli

Erika Mattina insultata per Miss Mondo Italia

Ancora una volta i social sono diventati valvola di sfogo per gente insensibile, o meglio incapace di accogliere l’amore sotto ogni sua forma. È capitato sui profili e le pagine di Erika Mattina, conosciuta come concorrente della prima edizione della Caserma, e della compagna Martina Tammaro.

Quando Martina ha annunciato al popolo del Web che la fidanzata aveva superato le selezioni per Miss Mondo Italia, sono fioccati commenti omofobi. C’è chi si è chiesto come fosse possibile che una lesbica partecipasse a un concorso del genere. C’è chi ha vaneggiato di non sentirsi legalmente protetto quanto la comunità arcobaleno. Ma soprattutto c’è stato chi purtroppo ha detto anche di peggio.

Attacchi e cattiverie gratuite, infondate, frutto dell’ignoranza, che purtroppo non sono nuovi a Erika Mattina né alla fidanzata. Da quando Erika ha fatto coming out in famiglia e con gli amici, si è trovata a fronteggiare arroganza e meschinità indirizzate contro il suo orientamento. Talvolta le sono arrivate minacce di morte, ma lei che è coraggiosa e anche attivista per il mondo LGBT, ha sempre combattuto la paura.

“Le minacce sono arrivate e continuano ad arrivare. Per fortuna, ed è assurdo dover dire una cosa del genere, questa volta sono arrivati solo insulti e commenti diffamatori, nessuna minaccia di morte per il concorso. In passato ho avuto paura per la nostra incolumità, ma non posso vivere rinchiusa in casa per colpa della gente ignorante”.

Un difficile coming out

Erika Mattina delinea quali pensieri alberghino nelle menti di chi manifesta con odio la sua intolleranza:

“La nostra unica colpa per gli omofobi è il nostro amore. Direi che il problema ce l’hanno loro. Tra l’altro non capisco perché venga data così tanta importanza al nostro orientamento sessuale. Non dovrebbe fregare a nessuno. Quando mi presento non è di certo tra le cose che metto in primo piano: ‘Ciao sono Erika e sono lesbica’. Non dovrebbe interessare a nessuno sapere con chi vivo o quali siano i miei gusti sessuali”.

Ma apprendere del suo orientamento è stato difficile anche per le persone che le erano più vicine.

“Sono stata criticata molto, ma andando avanti le persone più intelligenti hanno capito. Le altre no e va bene così. Ho perso degli amici, ma ne ho trovati di nuovi”.

Dopo un periodo di tensioni anche con i genitori, durante il quale è stata invece accolta nella famiglia della fidanzata, Erika Mattina si è riconciliata con mamma e papà che ora la sostengono nei suoi progetti. Come la sostiene Martina, che sui social si è ripetutamente complimentata con lei per il successo delle selezioni di Miss Mondo Italia.

In fondo alla gara, Erika è rientrata tra le dieci finaliste che aspiravano al titolo italiano del concorso, e su questa esperienza svela:

“È stata la prima volta e sono stata incoraggiata da Martina, come sempre. Ho deciso di mettermi in gioco e non avrei mai pensato di superare le selezioni, partire per Gallipoli, arrivare tra le 25 finaliste nazionali e poi addirittura classificarmi al sesto posto. Sono davvero felice ed è stata una grandissima emozione. Sicuramente una cosa che racconterò ai miei figli”.

Potete leggere l’intervista integrale ad Erika Mattina, firmata Luigi Nocenti, sul numero di Visto attualmente in edicola in allegato a Novella 2000.