MD Visto n. 33 2022

MD Consiglia: la buona spesa non va in vacanza

La storia di MD, da discount a una delle catene di supermercati più frequentati d'Italia, e con una testimonial d'eccezione!

La buona spesa non va in vacanza…. ma per fortuna gli Italiani sì! E complice il caldo estremo che stiamo vivendo, partenze e piccoli esodi per raggiungere un po’ di refrigerio sono già cominciati.

Una buona vacanza richiede però attenzione ai preparativi e un po’ di programmazione. Non ultima quella degli acquisti per chi parte e per chi resta, per i bambini e gli amici animali, per gli intolleranti e i salutisti, e così via.

Insomma, non solo creme solari e materassini, ma anche le giuste scorte alimentari che concilino abitudini e gusti di casa con il viaggio e la vacanza, ma soprattutto con la necessità oggi più che mai sentita di tener d’occhio il portafogli.

Tra le catene della distribuzione moderna che negli ultimi anni si è particolarmente distinta per l’ottimo rapporto qualità prezzo dei suoi articoli food e non food, c’è MD, un’insegna che oggi è facilissimo trovare a pochissima distanza da casa.

Sono più di 800, infatti, i punti vendita disseminati in tutta Italia – da Nord a Sud – di questa insegna nata come discount ma che oggi del discount mantiene la dimensione “a misura delle persone” e soprattutto questa attenzione al carrello della spesa degli Italiani: che deve essere pesante, di qualità, ma al prezzo giusto.

Questa scelta di considerare come priorità i bisogni e le necessità più urgenti per la famiglia italiana deriva dalla storia stessa di MD S.p.A., che a 28 anni dalla sua nascita continua a essere fortemente caratterizzata dal suo fondatore, Patrizio Podini, e dalla sua storia famigliare.

Chi è Patrizio Podini, fondatore di MD

Nato a Bolzano nel 1939 da una famiglia di origini lodigiane che in Alto Adige gestiva un’attività all’ingrosso di formaggi e alimentari, a metà degli anni Settanta acquista una catena di supermercati a Bolzano, sperimentando tra i primi in Italia il format del discount, creato e diffuso con successo in Germania già dopo il secondo conflitto mondiale.

Una formula ancora sconosciuta in Italia, che cominciava allora a diffondersi nel Nord del Paese. All’epoca, però, il discount organizzato con principi industriali e corrette economie di scala al Sud non esisteva.

Nel 1994 Podini rileva i primi negozi da mettere in rete e “inventa” il discount nel Meridione, fondando quella che allora si chiamava Lillo S.p.A. e lanciando il marchio insegna MD Discount.

Nel giro di qualche anno la rete di negozi con l’insegna MD Discount, concentrata nelle regioni del Centro-Sud, subisce un deciso incremento. La ricetta dell’epoca è esplicitamente minimalista, creata intorno a due componenti basici: assortimento limitato e prodotti “private label”.

Così facendo, MD Discount riesce a destinare praticamente tutte le risorse alla politica del prezzo contenuto, per essere in grado di offrire prodotti di qualità a prezzi costantemente più bassi rispetto a quelli praticati dalla concorrenza.

Nel 1997, Podini diventa amministratore unico e la sua famiglia prende il controllo totale dell’insegna. E da allora la crescita è stata continua, fino ad arrivare agli 800 punti vendita attuali, moderni e luminosi nei loro 1000 m2 medi di superficie, agli 8000 dipendenti di età media 30-35 anni, e alle circa 3000 referenze offerte che rappresentano prodotti e specialità dei territori in cui nascono i punti vendita fino ad arrivare a una linea come Lettere dall’Italia, che raduna le migliori DOP e IGP italiane.

La svolta del 2013

Nel 2013 si situa un passaggio decisivo: l’acquisizione dei 320 negozi della catena LD market del gruppo Lombardini, tutti collocati al Nord e in Sardegna.

Con quest’acquisizione, un investimento da 150 milioni di euro, il Gruppo di Podini diventa uno dei leader nazionali della distribuzione organizzata a formula discount, il secondo player italiano, con una quota di mercato del 15%.

Nel 2016, ad affiancarlo in qualità di vicepresidenti, entrano in azienda i figli Maria Luisa e Marco Podini, e nel 2021 fanno il loro ingresso nel Consiglio d’amministrazione anche due nipoti. E la storia continua.

Oggi, ad augurare “Buona spesa, Italia”, affiancando il Cav. Patrizio Podini anche in simpatici spot TV, è una solare Antonella Clerici, che dal 2017 è la convinta testimonial di un modo di fare la spesa che non rinuncia a bontà e qualità, ma non indulge a spese inutili o a sprechi.

a cura di Maria Di Sant’Elia

Nessun Articolo da visualizzare