Successivo >
piero angela maturità 2023

News

Un testo di Piero Angela tra le tracce di Maturità 2023

Nicolò Figini | 21 Giugno 2023

Annunciando le tracce della prima prova di Maturità 2023 è stata rivelata la presenza di un testo di Piero Angela

Piero Angela coinvolto nella prima prova della Maturità 2023

Questa mattina ha avuto inizio la Maturità 2023 per migliaia di studenti in tutta Italia e proprio loro hanno scoperto che tra le tracce della prima prova era presente anche un testo di Piero Angela.

Il divulgatore scientifico, come ben sappiamo, è scomparso ormai diversi mesi fa ma il suo ricordo non sparirà mai. Contribuisce a questo anche il figlio Alberto Angela, il quale sta tornando con il nuovo programma Noos:

“Questa estate vi porto con me per vivere la più bella delle avventure, quella del mondo della conoscenza. Dalla terra allo spazio, attraverso le meraviglie della natura.

Le sorprese della mante e le scoperte che ci hanno cambiato la vita. Partiremo da questo studio con un programma tutto nuovo che ha un nome famigliare, che viene da lontano”.

Questa mattina, ad ogni modo, sono state rivelate le tracce della prima prova della Maturità 2023 e come detto all’interno era presente anche un testo di Piero Angela. Ma andiamo con ordine e vediamole tutte.

Per quanto riguarda la Letteratura sono usciti Quasimodo e Moravia. Un’altra traccia riguarda l’idea di Nazione, un testo di Angela che i ragazzi hanno dovuto analizzare. Per la precisione un brano dal libro-testamento del giornalista intitolato “Dieci cose che ho imparato“. Si passa, quindi, a Oriana Fallaci con “Intervista con la storia“.

Dell’ultima tipologia, quindi, fanno parte una lettera all’ex ministro Patrizio Bianchi ed “Elogio dell’attesa nell’era di WhatsApp” da un testo di Marco Belpoliti.

Un ricordo quello ad Angela che sicuramente farà molto piacere al figlio e anche a tutti i fan che per anni lo hanno seguiti fedelmente in televisione e non solo. Voi quale traccia avreste scelto? Fatecelo sapere con un commento. Nel mentre non dimenticate di seguirci per molte altre news.