eurovision 2022

Eurovision 2022: quando inizia, conduttori, location e streaming

Ecco tutto quello che sappiamo sull'Eurovision Song Contest 2022

Ecco tutto quello che sappiamo sull’Eurovision Song Contest 2022. Quando inizia, città, location, conduttori e streaming.

Quando inizia?

Scopriamo innanzitutto quando inizia l’Eurovision 2022. Le date scelte sono quelle del 10, 12 e 14 maggio 2022. I canali interessati, specialmente nella messa in onda della finale, saranno Rai 1, Rai 4 (canale 21 del Digitale Terrestre) e la piattaforma TivùSat sul canale 110. Qui di seguito vi riportiamo nel dettaglio a che ora va in onda l’Eurovision 2022 su Rai 1:

  • martedì 10 maggio: dalle ore 20:30 su Rai 1 (165 minuti)
  • giovedì 12 maggio: dalle ore 20:30 su Rai 1 (165 minuti)
  • sabato 14 maggio, la finale: dalle ore 20:35 (250 minuti)

Ricordiamo inoltre che l’appuntamento con Don Matteo 13 il 12 maggio salta proprio a causa della messa in onda dell’Eurovision mentre la finale di Amici 21 molto probabilmente slitterà alla domenica.

Eurovision 2022 conduttori

Chi saranno i conduttori dell’Eurovision Song Contest 2022? Sappiamo che Claudio Baglioni ha voluto candidarsi. I criteri per la scelta finale, ad ogni modo, sono molto rigidi. La manifestazione dovrà essere tenuta totalmente in lingua inglese. Per tale ragione, tra i presentatori (e non) più seguiti del momento hanno cominciato a farsi largo i nomi di Alessandro Cattelan e Chiara Ferragni.

Ufficialmente però, i conduttori dell’Eurovision 2022 saranno: Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika. I nomi sono stati ufficializzati durante il Festival di Sanremo. Sappiamo anche cosa porteranno sul palco dell’evento nell’arco delle sue serate, tra esibizioni live e monologhi.

A commentare la finale ritroveremo invece Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio.

Eurovision 2022 location e città

Dove si farà l’Eurovision Song Contest 2022? I requisiti da soddisfare, anche in questo caso, sono stati veramente tanti e molto rigidi. Siccome l’Italia ha vinto nel 2021 grazie ai Maneskin, l’edizione 2022 si terrà proprio nel nostro Paese. In lizza, infatti, dopo una grande scrematura, ci sono state le seguenti città:

  • Bologna
  • Torino
  • Pesaro
  • Milano
  • Rimini

Secondo quanto riportato da ANSA, la città scelta per ospitare l’Eurovision 2022 è Torino. Per la precisione presso il Pala Olimpico. Nel mese di febbraio viene mostrata per la prima volta anche la scenografia del palco, nata dell’artista multimediale Francesca Montinaro. Tuttavia a fine aprile, con l’arrivo delle prime delegazioni in Italia, si viene a sapere che il sole cinetico presente sul palco ha qualche malfunzionamento. La scenografia non funzionerà come pensato in origine.

Cantanti e paesi

Purtroppo non abbiamo ancora la lista completa dei cantanti che rappresenteranno i vari Stati all’Eurovision Song Contest 2022. Per quanto riguarda l’Italia sappiamo che a rappresentare il nostro Paese saranno i vincitori del Festival di Sanremo, ovvero Mahmood e Blanco. Ricordiamo che l’Italia parteciperà di diritto alla kermesse canora in quanto facente parte dei “Big Five“, ovvero gli Stati che praticamente fin dall’inizio hanno supportato maggiormente, dal punto di vista economico, il Contest. Insieme all’Italia, anche Germania, Francia, Regno Unito e Spagna. Durante la finale Mahmood e Blanco si esibiranno al nono posto.

Inizialmente si vociferava che Jessie J potesse gareggiare per il Regno Unito, ma a rappresentare l’UK ci sarà Sam Ryder. A rappresentare San Marino, invece, sarà Achille Lauro, concorrente di Sanremo 2022. L’ex allieva di Amici, Elena Muscat, rappresenterà Malta.

La Russia non parteciperà al festival.

Qui di seguito la lista dei paesi che parteciperanno all’Eurovision 2022 con i cantanti:

  • Albania: Ronela Hajati, Sekret
  • Armenia: Rosa Linn, Snap
  • Australia: Sheldon Riley, Not the same
  • Austria: LUM!X feat. Pia Maria, Halo
  • Azerbaijan: Nadir Rustamli, Fade to Black
  • Belgio: Jérémie Makiese, Miss you
  • Bulgaria: Intelligent Music Project, Intention
  • Cipro: Andromache, Ela
  • Croazia: Mia Dimšić, Guilty Pleasure
  • Danimarca: REDDI, The Show
  • Estonia: Stefan, Hope
  • Finlandia: The Rasmus, Jezebel
  • Francia: Alvan & Ahez, Fulenn
  • Germania: Malik Harris, Rockstars
  • Georgia: Circus Mircus, Lock me in
  • Grecia: Amanda Tenfjord, Die Together
  • Irlanda: Brooke, That’s Rich
  • Islanda: Systur, Með Hækkandi Sól
  • Israele: Michael Ben-David, I.M
  • Italia: Mahmood e Blanco, Brividi
  • Lettonia: Citi Zeni, Eat your salad
  • Lituania: Monica Liu, Sentimentai
  • Macedonia del Nord: Andrea, Circles
  • Malta: Emma Muscat, Out of Sight
  • Moldavia: Zdob si Zdub & Fratii Advahov, Trenuletul
  • Montenegro: Vladana, Breathe
  • Norvegia: Subwoolfer, Give that wolf a banana
  • Paesi Bassi: S10, De Diepte
  • Polonia: Ochman, River
  • Portogallo: MARO, Saudade Saudade
  • Regno Unito: Sam Ryder, Space Man
  • Repubblica Ceca: We are Domi, Lights off
  • Romania: WRS, Llàmame
  • San Marino: Achille Lauro, Stripper
  • Serbia: Konstrakta, In Corpore Sano
  • Slovenia: LPS, Disko
  • Spagna: Chanel, SloMo
  • Svezia: Cornelia Jakobs, Hold me closer
  • Svizzera: Marius Bear, Boys Do Cry
  • Ucraina: Kalush Orchestra, Stefania

Qui la scaletta delle prime due semifinali.

Eurovision 2022 ospiti

Andiamo a vedere tutti gli ospiti che prenderanno parte alle varie serate dell’Eurovision 2022. Nel corso del tempo vi aggiorneremo con le varie aggiunte.

Prima semifinale

  • Diodato
  • Dardust
  • il DJ Benny Benassi
  • Sophie and the Giants
  • la direttrice d’orchestra Sylvia Catasta

Seconda semifinale

  • Il Volo

Finale

  • Maneskin
  • (IN AGGIORNAMENTO)

Biglietti

Ma quanto costano i biglietti dell’Eurovision 2022? Le prevendite sono state aperte nel mese di aprile. I prezzi dei biglietti variano a seconda delle giornate e dei posti scelti: si parte dai 10 euro fino alle 350 euro per assistere alla finale nel primo anello numerato.

I biglietti si possono acquistare su Live NationTicketOne.

Dove vedere l’Eurovision 2022 in streaming

Come fare nel caso in cui non poteste essere presenti in alcun modo in quell’occasione e doveste trovarvi costretti a recuperare l’evento? In questa coso vi viene in soccorso lo streaming. Prima opzione tra tutte, ovviamente, RaiPlay.

Come ben sappiamo da tempo, infatti, si tratta di una piattaforma del tutto gratuita. Il che significa che non occorre pagare alcun abbonamento mensile o annuale. Basterà, molto semplicemente, inserire una password e una mail valida per poter accedere all’ampio catalogo. Infatti non solo si avrà a disposizione una vasta gamma di prodotti on demand, tra fiction e programmi televisivi, ma si potranno anche gustare trasmissione in tempo reale.

Seconda e ultima possibilità, infine, il canale YouTube ufficiale dedicato all’Eurovisiondove vederlo in streaming in piena libertà. Una volta iniziato sul piccolo schermo, infatti, l’evento potrà essere visto live qui oppure recuperato in un altro momento.

Nessun Articolo da visualizzare